Politica

L' Huffington Post 18. Novembre 2015

È giusto che Fiorella Mannoia parli di terrorismo e politica ?

 

Ecco di cosa si occupano i sedicenti media-spazzatura di questa italy completamente fuori di sé. Non sono i fuoritema di Mattarella a interessare ruffiani e ciarlatani della carta stampata, bensì le cretinate ch ha detto la signora "T' annoia" la quale, come lo scrivente <libero e cittadino>, ha tutto il diritto di esprimere le proprie idee che, come le mie, possono interessare vermi e lumache.

L' Huffington Post 18. Novembre 2015

La prudenza di Renzi è anche europea: imbarazzo a Bruxelles per i raid francesi

Da una breve rassegna delle edizioni on-line dei quotidiani odierni alcuna presa di posizione di Capi di Stato sì radicale come quella del PdR.., signor Sergio Mattarella,  pronunciata quest' oggi a Firenze in occasione della cerimonia in ricordo dell' insediamento della Camera dei Deputati nel 1865, contro "Il terrore che vuole snaturarci" mi è stata data la possibilità di leggere.

L' HUFFINGTON POST 2   16. Novembre 2015

L' AQUILA CHE NON VOLA E MATTARELLA

Commoventi e pertinenti parole di Mattarella a L' Aquila alla vista di edifici crollati e lasciati, chissà, ancora a ricordo del sisma in una città sede di una Facoltà d' Ingegneria dove, ahinoi, non si è riusciti ad elaborare una procedura di come costruire (o ricostruire) nei tessuti urbani italiani (per non ripetere quello stupido luogo comune di "centro storico") in un territorio a prevalente classe sismica "2", qual' è quello italiano, connotato da una tipologia urbanistica del tipo "chiuso" e da una tipolozia edilizia del tipo della casa urbana "a schiera", in ispecie per quanto attiene l' opportunità di ricorrere o meno al cantinatio, tenuto conto del fatto che le onde sismiche raggiungono la loro massima intensità a quota +-0,00.

L' HUFFINGTON POST    16. Novembre 2015

Fanatismo/terrorismo/fondamentalismo „islamico“

     e

i Mattarella“

Il <soggetto> anche oggi - e lo fa in un luogo, L' Aquila, dove l' assenza di quello "stato", che gli è stato arbitrariamente consegnato per essere rappresentato con dignità, ha dato, se una necessità di scriverlo  ve ne fosse ancora stata,  prova di inesistenza - continua nella sua imperterrita provocazione e lo fa trascinato dall' onda tsunamica di un raptus irragionevole che invoca violenza contro la violenza della fronda terroristica dell' Islam, piuttosto che sollecitare moderazione e realismo,  immemore del nome che porta e del fatto di non aver dato nulla all' Italia e a noi italiani per essersi meritata la posatura quale titolare della più alta carica  istituzionale che in paese normale, nella latitanza dell' elementare diritto dei cittadini ad eleggersi il loro rappresentante, dovrebbe essere conferita almeno ad un "primus inter pares", giammai ad un pepè e piripillè qualsiasi come, tranne qualche eccezione, è avvenuto in settant' anni, poiché, come fece dire (Inf. III 95-96 il Sommo Poeta a Virgilio, questi rivolto a Caronte, invitandolo a non crucciarsi (adirarsi), poiché: <<vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più nondimandare>>. In italiano corrente: poiché << . . . così (da certe "entità", ndr) è statoordinato nel Cielo, dove si può ciò che si vuole. Non fare più domande>>.